venerdì 26 maggio 2017

PANINI DA BUFFET MORBIDISSIMI VERSIONE BIMBY TM21



Questi panini sono la fine del mondo... fragranti e morbidissimi un successo garantito.
La ricetta l'ho avuta dalla mia carissima amica Angela, un nome una garanzia.
Nella foto di sotto potete ammirare la morbidezza di questo impasto.


INGREDIENTI:

500g di farina nitoba
250g di acqua
80g di olio (io ho usato un extra vergine d'oliva) è possibile usare anche olio di semi di mais
60g di zucchero
15g di lievito di birra fresco(vedere n.b. in fondo)
7g di sale fino.
Inserite nel boccale del vostro bimby l'acqua, l'olio, lo zucchero ed il lievito pochi secondi a vel. 4
Aggiungere la farina e lavorare 2 min. a vel. spiga
Fermate la macchina, aggiungete il sale e fate andare per altri 90 sec. a vel spiga.
Coprite il boccale del bimby con della pellicola alimentare e chiudete il coperchio. attendete che l'impasto raggiunga il bordo del bimby e trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata.
fate un salsicciotto che dividerete in due nel senso della lunghezza da ognuna di queste parti togliete circa 30g di impasto che farete a pizzetta. Prendete un lembo di impasto, tiratelo e portatelo verso il centro, così lungo tutta la circonferenza, ottenuto un mucchietto, rigiratelo e arrotondatelo sulla spianatoia.
Far lievitare per circa un paio di ore, quindi spennellare la superficie con un tuorlo d'uovo sbattuto con un poco di panna o latte.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 200 gradi centigradi per 10/12 minuti.
Appena tolti dal forno spennellateli con un poco di acqua fredda e aspettate il completo raffreddamento.
Questi panini possono essere tranquillamente congelati.
Sono sicura che ve ne innamorerete. 
N.B.: Se avete tempo, raddoppiando i tempi di lievitazione potete usare 7g di lievito di birra fresco, avrete un prodotto più digeribile.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


lunedì 22 maggio 2017

GAMBERONI GRATINATI



I gamberoni gratinati sono un secondo gustoso e piacciono a tutti.
Successo assicurato.
Per ogni persona calcolare 4/5 gamberoni a testa.
Preparare in un mixer un trito con 1 spicchio di aglio,
un bel ciuffo di prezzemolo, un panino raffermo e del formaggio io preferisco mettere il rigatino, ma a chi non piace quel gusto deciso può optare per del grana padano.
La cosa più lunga e fastidiosa di questa preparazione è la pulizia dei gamberoni che deve essere fatta in maniera accurata.
come prima cosa laviamo i crostacei sotto l' acqua corrente, quindi, appoggiamo sul tagliere il gamberone con la testa rivolta verso di noi. 
Con una forbice da cucina inserita nella corazza incidiamo il dorso e con uno stuzzicadenti, delicatamente solleviamo il filo intestinale e lo tiriamo, facendo attenzione, a non farlo rompere.
A questo punto incidiamo la polpa del gamberone con un coltello inserito nell' incisione praticata con le forbici fino ad aprire la polpa in due metà.


 Ora ci occorre olio extra vergine di oliva, vino bianco q.b., un poco di sale e il trito che abbiamo preparato precedentemente.
In una teglia versiamo un paio di cucchiai di vino bianco ed un cucchiaio di olio,
adagiamo i gamberoni aperti a libro e condiamo con un pizzico di sale, poco olio e poco vino i gamberoni, spolverizziamo abbondantemente con il trito e terminiamo con un altro filo d'olio.
Inforniamo in forno ventilato già caldo a 180 gradi centigradi per 15 minuti.
Buon appetito





Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!




mercoledì 10 maggio 2017

TORTA PER UN MILANISTA (Pasta genoise)



Questa è la torta che ho realizzato per mio figlio Alessandro milanista fino alla punta delle unghia dei piedi.
La base è fatta con una pasta genoise bagnata con il succo derivante dal condimento delle fragole, in pratica succo di limone e zucchero, da una bagna al limoncello e per la farcitura ho usato una crema diplomatica e le fragole,
come isolante fra la pdz e la torta panna vegetale.
Lo stemma del Milan è una stampa su pdz 
La pasta genoise potremmo definirla un pan di spagna arricchito con il burro.
Che differenza c'è fra il pds e la pasta genoise? quest'ultima risulta più friabile, più umida e più saporita.
Vediamo cosa occorre per prepararla.
Come riferimento partiamo sempre dalle uova, per un uovo di circa 50g useremo 25g di farina (Una parte 00 e il restante fecola di patate il peso della fecola non deve superare la metà del peso totale); 30g di zucchero e 1/4 del peso dello zucchero in burro. 
Io ho usato 7 uova, 210g di zucchero, 50g di burro e 100g di farina 00 più 75g di fecola di patate
La teglia aveva un diametro di cm 25 ed una altezza di cm 7.
Come prima cosa lavorare le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale per 15 minuti, quindi incorporare le farine precedentemente setacciate 2 volte con un movimento delicato dall' alto verso il basso ed infine unire il burro precedentemente fatto sciogliere, portato a temperatura ambiente e mescolato con un paio di cucchiai di impasto torta.
Cuocere in foro statico, preriscaldato a 160 gradi centigradi per 60 minuti.
Nella foto sotto vi mostro il taglio della torta


e questo è il festeggiato



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


lunedì 8 maggio 2017

TOPPER CUPCAKE FOOTBALL


Si parte sempre da due palline, una bianca ed una nera, quindi si ricavano due cilindri 
Da questi si ricavano dei cilindretti più piccoli tutti della stessa misura

Si arrotondano

E si dispongono in questa maniera


Quindi si esegue una pressione con lo smettere
E con un coppapasta, io ho usato un bicchierino

                              Si ottengono i toppers
                                                 
                                           



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!




sabato 6 maggio 2017

SPAGHETTI ESTIVI CON POMODORI GRATINATI


Questo è un piatto che preparo spesso in estate, è sbrigativo e molto gustoso.
I pomodori possono essere infornati al mattino prima di andare al mare e al ritorno basta cuocere la pasta e condire.

INGREDIENTI per 4 persone
350g di spaghetti
1 kg di pomodori ramati belli rossi e sodi
150g di formaggio rigatino
1 panino raffermo
basilico, prezzemolo, aglio, capperi e olio e.v.o. q.b.
Sulla leccarda del forno porre un foglio di carta forno e adagiarvi i pomodori tagliati a fette in un unico strato, condire con il preparato ottenuto frullando nel mixer il panino, il formaggio e gli odori
Infornare in forno preriscaldato a 200 gradi centigradi funzione ventilata per circa 20 minuti o fino a che non si è formata una bella crosticina. 
Cuocere gli spaghetti e condirli con i pomodori gratinati se occorre aggiungere un poco di olio a crudo.
Buon appettito




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!