venerdì 19 gennaio 2018

WAFFLE

Condizione per realizzare questi semplici, ma gustosissimo, dolcetti è possedere la piastra o il ferro, quello che si usa per fare le ferratelle.
Gli ingredienti sono semplici e non occorre una grossa manualità per eseguirlo.
g 500 di farina 00
3 uova
2 bicchieri (Quelli di plastica) di zucchero
1 bicchiere di olio di semi di mais
1 bicchiere di latte
una buccia di limone grattugiata
una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale.
Se l'impasto è duro aggiungere un poco di latte, se è morbido aggiungere un cucchiaio di farina.
Questi aggiustamenti potrebbero rendersi necessari a causa della grandezza delle uova che usiamo.
La consistenza dell'impatto è simile a quello della ciambella.
Setacciare la farina con il lievito.
Unire e amalgamare gli ingredienti liquidi, quindi unire il pizzico di sale,  l'aroma limone e la farina con il lievito.
Far riscaldare la piastra e ungere con lo staccante,
Questa operazione l'ho ripetuta un paio di volte.
Mettere un paio di cucchiai da tavola di impasto per parte. Cuocere per pochi minuti fino a che non dorano.


martedì 16 gennaio 2018

CALZONE CON LE RAPE


I calzoni sono delle pizze rustiche consumate sia come street food, sia come cena, sia per arricchire un buffet.
Questo è formato da due dischi di pasta di pane
che racchiude un goloso ripieno formato da rape stufata con aglio, olio e peperoncino,  salame dolce e già qua ci potremmo fermare, ma per farlo più goloso possiamo aggiungere una mozzarella.
La pasta di pane l'ho fatta con i seguenti ingredienti:

g 500 di farina 0
g 300 di acqua
g 12 di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele
2 cucchiai di olio d'oliva extravergine 
1 cucchiaino e mezzo di sale fino.
Dal totale dell'acqua togliere un bicchiere, quelli di plastica, di acqua e far sciogliere il miele e il lievito, quando si sarà formata una schiumetta potrà essere usato.
Questo procedimento serve per attivare il lievito.
Impastare tutti gli ingredienti lavorando e eroicamente l'impasto per circa 10 minuti, deve venir fuori una pasta liscia ed omogenea, mettere a lievitare coperta da pellicola.
Quando l'impasto sarà raddoppiato di volume,
Dividete l'impasto in due parti che dovrete stendere aiutandovi con farina di semola di grano duro. I due dischi dovranno essere uno più grande ed uno più piccolo. Ungere una teglia e coprire con la sfoglia più grande che salirà sui bordi. Formare uno strato di rape stufate, ormai fredde e condire con fette di salame dolce e pezzetti di fiordilatte, circa 150 grammi.
Coprire con il disco più piccolo, sigillare bene i bordi e fare un foro al centro il, cosiddetto, camino da cui deve fuoriuscire il vapore prodotto durante la cottura. 
Preriscaldare il forno in modalità ventilata, a 220 gradi centigradi, cuocere per 10 minuti 
appoggiando la teglia sul pavimento del forno stesso, quindi abbassare la temperatura a 200 gradi e cuocere per altri 20 minuti.
Far intiepidire e consumare.


sabato 13 gennaio 2018

CIAMBELLA GUSTO LIMONE




Non c'è che dire, è proprio bella, tutto merito dello  stampo in silicone.
Devo dire che non amo molto i suddetti per la cottura, perchè sono un poco
diffidente, ma le forme che hanno questi stampi sono accattivanti al massimo e, puntualmente, mi lascio tentare e li compro.
Com'è e come non è ieri sera ho vinto le mie remore e l' ho messo in forno riempiendolo con un impasto goloso, profumato e fresco al palato.
Ciambella al profumo di limone.
Bella, ma soprattutto buona.
Vorrei che anche chi si imbattesse in questa ricetta la provasse, perchè ne vale veramente la pena.
se non avete stampi particolari potete usare anche uno per plumcake o un normale stampo per ciambella.

INGREDIENTI:

g 250 di zucchero a velo 
g 140 di farina 00
g 110 di fecola di patate
g 170 di burro
4 uova
g 50 di latte
il succo e la buccia di un limone
un pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci.
Tenere il burro a temperatura ambiente per ammorbidirlo,
unire il succo di limone al latte e tenere da parte,
miscelare le farine con il lievito ed il pizzico di sale,  lavoriamo il burro con lo zucchero a velo, quindi incorporiamo un poco alla volta le uova, uniamo il latte con il succo di limone,la buccia del limone grattugiata ed amalgamiamo il tutto per bene facendoci aiutare da un frullino elettrico.
Da ultimo uniamo le polveri setacciate e versiamo in uno stampo di alluminio, precedentemente, imburrato ed infarinato. Se usate stampi con forme particolari, tipo quella che ho usato io, vi consiglio di usare uno staccante.
Infornate in forno statico, preriscaldato alla temperatura di 170 gradi centigradi e cuocere per 45 minuti.
Nel caso voleste usare uno stampo di silicone il forno va preriscaldato a 160 gradi centigradi e la cottura va fatta per 55 minuti.
N. B. Se usate uno stampo di silicone, questi, va appoggiato su una teglia sottile e, prima di sfornare il dolce, bisogna aspettare il completo raffreddamento, quindi lo stampo va letteralmente rigirato e sfilato tirando verso l'alto.

IMPASTO FATTO CON IL BIMBY TM21

Se usate il bimby per fare questo impasto, potete usare tranquillamente lo zucchero semolato e la buccia del limone non va grattugiata, ora vediamo come fare


Mettere zucchero e scorza di limone e portare lentamente il bimby da vel. 4 a vel. 9 per 10/15 sec.
aggiungere il burro e le uova e lavorare a vel. 4 per 20 sec.
portare a vel.5 e aggiungere dal foro del coperchio
Il latte con il succo del limone e la farina, quando abbiamo finito di incorporare le polveri lavoriamo 30 sec. a vel. 5
Fare sempre la prova stecchino.




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!




mercoledì 10 gennaio 2018

RAPPASCIONA (Zuppa vegana)


La rappasciona è un'antica zuppa tipica della cultura contadina a base di fagioli bianchi, mais e grano.
A Viggianello, in Lucania, usano prepararla la notte di san Silvestro, per essere mangiata 
a Capodanno come segno di augurio e prosperità per tutta la famiglia.

INGREDIENTI E DOSI PER 4 PERSONE:

g 300 fi fagioli bianchi piccoli
g 250 di mais quarantino bianco
g 250 di grano tenero

PER CONDIRE

olio extravergine d'oliva q.b.
 3 spicchi di aglio
peperoncino q.b.

PREPARAZIONE:

Mettere a bagno per 24 ore separatamente il grano e il mais
Mettere a bagno i fagioli per 12 ore.
Io al mattino del giorno prima della degustazione ho messo a bagno mais e grano,
alla sera i fagioli.
L'indomani ho cotto separatamente mais, grano e fagioli con una foglia di allora ciascuno.
Dopo cotti li ho riuniti in un unico tegame, ho salato ed ho condito con l'olio in cui avevo fatto dorare l' aglio ed il peperoncino,
ancora qualche minuto di bollore e la zuppa è pronta per essere gustata con fette di pane abbrustolite.
Per chi piace sulle fette di pane si può strofinate un poco di aglio.

"Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina"
Cit. Agostino D'Ippona



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!




giovedì 4 gennaio 2018

CANESTRELLI

Dire buoni di questi biscotti è riduttivo, in effetti,
è piacere allo stato puro,
friabilissimi, peggio delle ciliege,
uno tira l'altro.
Lo scorso Natale girando per bancarelle ho trovato lo stampino per fare questi biscotti, onestamente, se ne può fare a meno, ma poiché io sono una affetta da caccavellite acuta ed il prezzo era allettante l'ho preso.
Una volta che lo hai comprato che fai????
Ovviamente lo provi.
Il risultato è stato fantastico.
Ciò che occorre è:
g 150 di farina 00
g 150 di fecola di patate
g 180 di burro morbido
g 75 di zucchero a velo
3 tuorli di uova sode
buccia di limone grattugiata 
un pizzico di sale.
Come prima cosa lessare le
 uova in acqua con poco aceto e da quando prende il bollore calcolare 8 minuti.
Setacciare le farine con lo zucchero a velo, unire tutti gli altri ingredienti e mescolare rapidamente.
Formato il panetto porlo a riposare in frigo coperto da pellicola.
Prendere una parte di impasto, mentre il resto lasciatelo in frigo, e stendere fra due fogli di carta forno l'impasto ad una altezza di 1 cm.
Porre su una teglia leggermente imburrata e cuocere in forno statico preriscaldato a 170 gradi.
Cuocere per 12/15 minuti.
I biscotti devono rimanere pallidi. 
Fate attenzione perché basta poco per uscire fuori cottura. 
Maneggiare una volta freddi e cospargere con zucchero a velo.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!



domenica 10 dicembre 2017

BISCOTTI DI PASTA FROLLA


Frolla molto friabile adatta anche per confezionare crostate.
INGREDIENTI:
g 350 farina 00
g 150 di fecola di patate
g 250 di ottimo burro
g 200 di zucchero a velo 
4 tuorli d'uovo
un pizzico di sale
buccia di limone grattugiata o anche bacca di vaniglia.
Togliete il burro dal frigo, deve essere morbido,
quindi, lavorate le farine con il burro fino a che non otterrete un impasto simile alla sabbia.
A questo punto unire gli altri ingredienti e lavorare velocemente il tutto e far riposare il tutto in frigo minimo 30 minuti.
Poi fra due fogli di carta forno leggermente infarinate stendete la frolla e datele la forma che più vi piace. 
Lo spessore della frolla deve essere di 3/4 mm. per quelli farciti come in foto, per quelli semplici un poco più alti.
La cottura è stata fatta in forno preriscaldato a 170 gradi centigradi in modalità ventilato per 10/12 minuti.
N.B. i biscotti devono essere leggermente coloriti e se la temperatura nell'ambiente è calda lavorate piccoli pezzi di frolla per volta lasciando il restante in frigo. 
Buoni biscotti a tutti.

mercoledì 22 novembre 2017

LASAGNE AL SALMONE (Ricetta facile)

QUI

La domenica per mia madre era consuetudine preparare la pasta fatta in casa, tagliatelle, gnocchi o lasagne, perchè la domenica era un giorno di festa che andava consacrato anche a tavola.
Lei non comprava la farina a pacchetti da chilo, ma andava al mulino e prendeva i pacchi da 10 chili...era il tempo in cui molto di quel che si consumava veniva preparato in casa.
C'era tanta fatica dietro tutto questo, ma i sapori e gli odori mi sono rimasti dentro e cerco, quando posso, di ricreare le stesse atmosfere, ora ancora più care, perchè lei non c'è più.
Se avete tempo e voglia date un' occhiata QUI
 per preparare la sfoglia, diversamente, quella fresca di un certo signore è ottima e vi consente di preparare delle squisite lasagne con il minimo sforzo.
Vi occorreranno inoltre:

g 400 di salmone affumicato
g 400 di scamorza
formaggio Rodez grattugiato q.b. in alternativa metà pecorino e metà grana padano
besciamella preparata con g 500 di latte, g 50 di farina e g 30 di burro
prezzemolo q.b.
Ungere leggermente la teglia adagiare un primo strato di sfoglia e condire con besciamella, salmone affumicato tagliato a striscioline, pezzetti di scamorza, prezzemolo e formaggio.
Continuare, in questo modo, fino ad esaurimento degli ingredienti e terminare con uno strato di sfoglia condita con besciamella e formaggio.
Infornare in forno ventilato preriscaldato a 180°C per 25 minuti o fino a doratura.
Lasciar riposare 5/10 minuti e servire.




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!